[Glossario] “E” di Editor

di Redazione, 6 ottobre 2015

GLOSSARIgLOSSARIO E

Editor è un termine inglese usato per indicare varie figure professionali operanti nel mondo dell’editoria, della produzione televisiva, musicale e cinematografica.
In ambito specificatamente editoriale, l’editor assolve a una duplice funzione: legge i manoscritti inediti alla ricerca di nuovi autori per case editrici e agenzie letterarie; lavora a stretto contatto con l’autore cercando di assisterlo nello scioglimento dei punti critici della sua opera, proponendo soluzioni che possano condurlo a pubblicare nel pieno delle sue possibilità.

Il lavoro sul testo compiuto dall’editor è detto editing e lo strumento più comune di cui egli si avvale è la funzione Revisione di Word, semplice nella comprensione e ideale per intervenire sull’opera in maniera non definitiva. In questo caso il compito dell’editor è, in primo luogo, quello di fornire all’autore una lettura critica del testo, consigliandolo affinché l’opera risulti, infine, priva di tutti gli elementi strutturali, stilistici e lessicali, che differiscono dalle ragioni che l’autore intendeva attribuire al testo. Un editor non può soverchiare lo stile e la natura di un’opera a proprio piacimento, né tantomeno applicare modifiche alla struttura del testo senza che queste siano state concordate con l’autore.

Editor entrati nella storia: Maxwell E. Perkins (editor di Thomas Wolfe, Ernest Hemingway, Francis Scott Fitzgerald); Leo Longanesi; Elio Vittorini; Cesare Pavese; Italo Calvino; Natalia Ginzburg.

 

  • condividi:

Comments